Per garantire navigabilita ed
un'esperienza visiva ottimale:
la visualizzazione in modalita orizzontale
stata disattivata .
Ruota il tuo dispositivo in verticale.
Consenso Cookies
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Cookies Policy Chiudi

Home > Blog > Guidare in Gravidanza: Consigli, Rischi e Leggi



Guidare in gravidanza: cosa prevede la legge? E quali sono i principali rischi? Un po’ di informazioni e consigli, per una maggiore tranquillità e consapevolezza


Che questo articolo ti interessi in prima persona o ad essere in dolce attesa è la tua compagna, è del tutto normale che in questo periodo i dubbi crescono, così come le premure. Per tranquillizzarti e chiarire alcuni importanti aspetti, in questo articolo risponderemo alle principali questioni relativamente al tema: guidare in gravidanza. Scopri di più!


Guidare in gravidanza: consigli, rischi e leggi


È pericoloso guidare durante il primo trimestre di gravidanza? 

Essere alla guida all’inizio della gestazione non è di per sé pericoloso. È importante però essere più prudenti e ascoltare attentamente il proprio corpo. Durante i primi mesi infatti, la donna sarà spesso assonnata e piuttosto spossata. Fare quindi una sosta ogni mezzora circa, mentre si è al volante,  per rifocillarsi e sistemare la cintura di sicurezza, è un utile consiglio. 


 ... E guidare nell’ultimo trimestre di gestazione? 


Diciamoci la verità: essere al posto di guida con un pancione abbastanza invadente, che porta ad allontanarsi sempre più dal volante e guidare con le braccia tese, non è proprio il massimo della comodità! Anche in questo caso però, il buon senso e l’ascolto del proprio corpo, è il suggerimento più prezioso che si possa dare. 


Bisogna disattivare gli airbag? 


Mai, in nessuna circostanza. È decisamente meglio, anche in seguito a un leggero incidente, che si aprano gli airbag che proteggono mamma e bambino, che disattivarli del tutto. 


La cintura di sicurezza è obbligatoria anche per le donne incinte? 


Assolutamente sì. L’articolo 172 del Codice della Strada, sancisce che la legge decade solo quando la gestante è in possesso di un certificato medico firmato dal ginecologo, che attesti le motivazioni per le quali non è tenuta ad indossare la cintura di sicurezza.

In mancanza di ciò, la cintura va sempre indossata, dall’inizio alla fine della gravidanza, pena una multa che ammonta dai 70 ai 285€, più la sottrazione di 5 punti dalla patente. 


Ma come indossare la cintura di sicurezza se si è incinte? Ecco alcuni consigli.


Guidare in gravidanza: come indossare la cintura di sicurezza



guidare in gravidanza

  • Cintura diagonale: va posizionata all’altezza del seno, senza comprimere la pancia. 
  • Cintura orizzontale: va posta sotto l’addome e sopra le gambe.
  • Il nastro della cintura: non deve essere troppo lento, altrimenti perderebbe di ogni utilità.


Guidare gravidanza e assicurazioni: fai attenzione!


Occhio all’agenzia di assicurazioni auto a cui vi rivolgete. Alcune di queste infatti, specie quelle low cost, non comprendono la copertura assicurativa per gli ultimi mesi di gravidanza.


Ti potrebbe interessare: Come trasportare i bambini sicuri in auto


Condividi

Lascia il tuo commento.


Nome*
Email*

Messaggio*
Preso atto dell' informativa al trattamento dei dati personali​, l'utente:

a) esprime il consenso al trattamento per soddisfare le richieste inoltrate ed eseguire specifiche attività precontrattuali eventualmente desiderate dall'utente*
b) esprime il consenso per l'adempimento degli obblighi previsti dalla legge e da regolamenti*
c) esprime il consenso per finalità commerciali, pubblicitarie, promozionali e di marketing. (leggi)
tali finalità comportano:
· per l'invio di comunicazioni e informazioni relative a nuove offerte di prodotti e servizi, a carattere commerciale e/o di sollecitazione commerciale (newsletter) da parte del titolare del trattamento;
· per svolgere attività di vendita di servizi del titolare del trattamento;
· per l'invio di comunicazioni commerciali non sollecitate, immediatamente identificabili come tali e contenenti l'indicazione che il destinatario delle stesse può opporsi al ricevimento di ulteriori comunicazioni di tal genere;

d) esprime il consenso per attività di profilazione. (leggi)
tali attività consistono nel trattamento di dati personali del singolo utente al fine di analizzare le preferenze commerciali ed ottenere un profilo in qualità di consumatore, così da inviargli offerte commerciali di prodotti o servizi personalizzate. Questo trattamento comporta quindi l'invio di comunicazioni commerciali riguardanti prodotti o servizi ritenuti conformi al profilo commerciale del singolo utente (ad esempio, perchè simili a prodotti o servizi da quest'ultimo già richiesti o acquistati), per un tempo non eccedente quello del trattamento. Questa finalità è infatti connessa a quelle di natura commerciale, pubblicitaria, promozionale e di marketing in senso lato di cui alla precedente lettera c) ed è perseguita soltanto con il consenso espresso dell'interessato.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori
BLOG > tutte le news


Concessionarie BMW e Mini Napoli
Ecobonus BMW 2019: scopri tutte le offerte per l'acquisto di un'auto nuova

> leggi di più
Concessionarie BMW e Mini Napoli
MINI 3 Porte, tua a partire da 16.900 €!

> leggi di più
Concessionarie BMW e Mini Napoli
BMW Serie 1, libera il tuo potenziale: scopri l'offerta esclusiva

> leggi di più